Anette von Zitzewitz (Lüchow 1949)

 

Nata a Lüchow il 18 agosto 1949, vive a Berlino.

E’ laureata in psicologia ad Heidelberg. Ha seguito corsi di terapia di movimento ed espressione secondo il metodo di Elsa Gindler e H. Jacoby con Sophie Ludwig. Ha lavorato come docente e ha supervisionato studenti di pedagogia e psicologia per la FU, la Croce Rossa etc. Dal 1989 al 1992 ha frequentato corsi e seminari di video e cinema documentario, in regia, fotografia, luce, montaggio e tecnica. Dal 1990 è film maker di documentari politici di carattere sociale, storico e culturale, e in particolare ha lavorato su biografie femminili in diversi paesi. Promuove insieme ad altre e dirige corsi video per donne dell’est e dell’ovest, e gruppi di analisi cinematografica. E’ consulente per festival cinematografici a Rostock, Weimar e a Bologna. Crea documentazioni, video e su carta, di iniziative politiche e sociali delle donne berlinesi (come letture pubbliche, inaugura­zioni di mostre e di targhe commemorative di figure femminili storiche). Collabora, anche come autrice, a progetti di esposizioni e di film.

 

Breve filmografia:

... Viel zuviel verschwiegen (...Superare il silenzio) 1982

Wir planen das große Ideal zu verwirklichen (Vogliamo realizzare il grande ideale) 1996

Schreibe die Freude nicht in den Sand (Non scrivere la gioia sulla sabbia) 2000

...Grande Dame der Malerei (...Gran dama della pittura) 2000/2001

Malerinnen in Venedig Rosalba Carriera und Giulia Lama 2006

Luoghi e storie / Biografien, Orte und Bewegungen

 

 

 

                  

 

Venezia – Una donna - regia di  Anette von Zitzewitz

82 minuti, Berlino 2008; soggetto di Anette Von Zitzewitz; riprese, suono e montaggio di Susette Wahren; fotografia di Anette Von Zitzewitz e Susette Wahren; musica di Margarete Frank e Sandra Mangini; traduzioni di Mario Mancini e Marie Luise Wandruszka; voce italiana di Tiziana Plebani. Con Nadja Bennewitz, Carla Boccato, Lisette Caputo, Rita Costantini, Nadia Filippini, Alexandra Hai, Maria Pia Miani, Tiziana Plebani, Maria Teresa Sega.

 

SINOSSI

Attraverso diversissimi e variopinti racconti di vita di donne, dal Cinquecento a oggi, una storia al femminile di Venezia. Studiose di storia e artiste veneziane ci accompagnano in un viaggio per i sestieri verso i luoghi collegati a veneziane eccellenti. Incontriamo suore, cortigiane, artiste, padrone di casa al centro di famosi salotti nel Ghetto ebraico, orfanotrofi e conservatori femminili (gli ospedali), la lotta operaia delle impiraresse, le staffette della resistenza antifascista e le iniziative delle donne di oggi. Questa ricca creatività femminile – nel quotidiano, nell’arte, nella politica – offre una prospettiva inedita della città.

 

 

 

Segreteria info@nelnomedelladonna.org

Milli Toja milli.toja@fastwebnet.org

Donatella Massara donatella.massara@fastwebnet.it

Giovanna Foglia & Fiorella Cagnoni fiorefoglia@alice.it

 

 

I FILM DEL FESTIVAL

 

                LE INTENZIONI

             I LUOGHI DEL FESTIVAL

               

                BANDO DEL CONCORSO

                IL CALENDARIO DEL FESTIVAL

 

 

 

 

                                                                       Home Page   GO TO MASTER PORTAL


Chi siamo: Il Trust, Cosa facciamo, La squadra, La nostra visione, Riservatezza, Domande frequenti, Contattaci.
Assegnazioni: Tipi di finanziamento, Richieste di finanziamento, Progetti finanziati, Chi ci finanzia, Come finanziarci.
Darsi Forza:
Vite di donne eccellenti, Ci hanno aiutato, Collabora a questo sito.
Sostenerci:
Donazioni, Lasciti, Associarsi al Trust.
Eventi: Concorso di Cinema, Archivio progetti finanziati, La Chiocciola, Le Sciare.

Il Trustee

Links.